Usando questo sito concordo che questa pagina usi cookies per analisi e contenuto personalizzato.
Lo sapevate | 2017-07-19

PERCHÈ LA SEGNALETICA PER L’EVACUASIONE D’EMERGENZA E’ VERDE

Torna alla pagina principale

Simboli grafici, che possono salvare la vita

Tutti ormai li riconosciamo, i cartelli verdi con la freccia, che in caso di pericolo ci aiutano a lasciare un luogo, in qualsiasi parte dell’edificio esso sia, in sicurezza. Questi pittogrammi verdi-bianchi, si integrano ad apparecchi per l‘illuminazione delle vie di fuga e rappresentano una parte essenziale dell’illuminazione di sicurezza. Ma perchè questi sono verdi?

Per essere riconosciuti già a prima vista ed essere distinti da tutti glia altri apparecchi di illuminazione di soccorso in quanto ci sono direttive per ogni tipologia di apparecchio. Queste direttive sono regolate con diverse norme e dispositivi di legge.

Dal 2013 gli apparecchi di illuminazione d’emergenza, sono disciplinate dalla norma internazionale ISO 7010 che è vincolante. Questa, deve assicurare che una l’omologazione e conformità porti a meno problemi di comprensione avendo altresì rinunciato ad ogni scritta o testo in chiaro, perchè questo poteva provocare difficoltà di interpretazione a persone di lingua straniera. Le forme ed i colori si basano sulla ISO 3864.

Ma perchè proprio verde ?

Per rispondere a questa domanda, dobbiamo guardare più da vicino la medicina. 

La retina nell’occhio umano consiste in diversi strati di cellule, e lo strato più in fondo (consistente di bacchette e zipoli) è preposta alla conversione della la luce incidente in segnali. Le bacchette sono „daltoniche“ e possono trasformare soltanto l‘intensità di luce. Gli zipoli invece, permettono la visione dei colori e la percezione della luce e del buio.

Siccome le bacchette reagiscono in maniera particolarmente importante alla luce verde blu (con una lunghezza d’onde di ca. 500 nm), nel buio la sensibilità della retina umana si sposta in questa direzione. Così durante il giorno le immagini sono percepite in maniera diversa rispetto la notte. Con la luce solare ad esempio il rosso sembra più luminoso e chiaro, mentre di notte è percepito con tonalità più chiare di verde e blu

Dato che gli apparecchi di illuminazione di emergenza devono essere riconoscibili chiaramente in caso di scarsa visibilità, come nel buio (caduta di rete) o sviluppo di fumo, sono verdi.

Sull’apparecchio di illuminazione di emergenza è visualizzato un pittogramma in bianco (simbolo), che spiega all’osservatore l’informazione rispettiva del cartello, con le immagini ridotte all’essenziale, in modo neutro dal punto di vista culturale, cosÍ è assicurata una comprensione internazionale dei cartelli. Tutti i simboli sono bianchi (RAL 9003 bianco segnale) su uno sfondo verde (RAL 1632 verde segnale).

Unica eccezione è rappresentata dall gallerie ferroviarie, dei tram e della metropolitana;. In questi casi, la segnaletica d’emergenza è contrassegnata con cartelli blu per assicurare che essa non sia confusa con i semafori ferroviari verdi. 

Se vedete cartelli rossi, essi sono segnali di divieto o segnali antincencio, quelli gialli, sono segnali di avvertimento ed i cartelli con segnale d’obbligo sono in blu.

Su richiesta dei clienti produciamo una gamma quasi illimitata di pittogrammi speciali. Mandateci la vostra richiesta e fateci sapere il vostro desiderio.

Torna indietro